Quasi pronta la Green House del Sorriso, progetto eco-sostenibile e tutto da replicare

Il 9 agosto l’inaugurazione alla presenza del CONI e di ActionAid

Si avvicina la data d’inaugurazione della Casa del Volontario del Sorriso e tutto lo Staff, impegnato nel completamento dei lavori, si prepara ad accogliere le delegazioni del CONI e di ActionAid che il 9 agosto visiteranno la Rocinha.Casa1 

Sita nel quartiere “Rua dois”, la Green House – questo è il nome che porterà la casa – non solo avrà la funzione di ospitare i nostri volontari, ma costituirà un valido esempio di architettura responsabile, unico nel suo genere in quest’area di Rio de Janeiro. Innovativa, energeticamente sostenibile e con delle caratteristiche replicabili in altre aree della favela, la casa é concepita come un centro polifunzionale in cui si terranno seminari, workshop ed incontri di discussione su tematiche sociali e ambientali, volti all’informazione e alla sensibilizzazione della comunità.


Fiore all’occhiello del progetto sarà l’orto urbano che si estenderà nel cortile adiacente alla casa, in via del tutto simile a quello già sviluppato nel terrazzo della Scuola MaternCasa2a Saci Sabe Tudo in seno al progetto Kitchen to Garden. Inteso come uno strumento di formazione ecologica potente e multiforme, l’orto sarà il fulcro di progetti botanici finalizzati ad incentivare la riconnessione di bambini e giovani con la natura e l’educazione ad una dieta sana sin dai primi anni di vita. Attraverso le attività di semina, cura e compostaggio, i ragazzi apprenderanno inoltre i principi fondamentali dell’educazione ambientale e a relazionarsi in modo positivo con il territorio.

Non mancherà infine un’area adibita al coordinamento dei progetti del Sorriso, un piccolo ufficio per il nostro grande team, che sino ad ora non ha mai avuto a disposizione uno spazio preposto esclusivamente all’espletamento delle pratiche amministrative della Onlus.

La Green House é l’esempio palpabile di un’eccezionale cooperazione dalle tinte italo-brasiliane: avviata in collaborazione con lo studio carioca Arktectus ed ActionAid Brasil, costituisce uno dei tre progetti che il CONI ha finanziato nella cidade maravilhosa, in un’ottica di impegno sociale verso il Paese che ospiterà le Olimpiadi. Non va inoltre dimenticato il contributo di realtà quali Favela Verde – un’organizzazione che dal 2011 é presente in Rocinha con progetti di sostenibilità urbana – che ha messo a disposizione una struttura in bambù per l’orto urbano, e Gli Amici di Giò Carrozza, un’associazione di Cesano Maderno che per mezzo di una raccolta fondi ha permesso l’acquisto degli arredi della casa.

Col cuore, lo Staff del Sorriso esprime tutta la sua Gratidão!

User Login