Parco Ecologico di Rocinha

Rocinha guadagnerà un parco ecologico, con aree di gioco, sport e cultura.

Una piazzetta con giochi, piste ciclabili, boschetto e persino barbecue per cominciare a dar forma al Parco Ecologico di Rocinha. Lo spazio di 8.700 metri quadrati, sarà inaugurato in ottobre, nell’ambito del programma delle opere del Programma di Accelerazione della Crescita (PAC).


I residenti nella Comunità sono ansiosi di iniziare a godere della nuova area gioco con un progetto stimato sui 24 milioni di Reais.


Nato e cresciuto a Rocinha, lo studente Vitor Hugo Vieira accompagna le opere a pochi metri da casa, mentre fa correre dal tetto di una casa il suo aquilone assieme al suo amico e vicino di casa, Emerson de Oliveira.

“Quando arriva il fine settimana non c’è molto da fare qui” ammette Victor Hugo chiama, seduto nelle vicinanze del lavoro del nuovo anfiteatro, con due aquiloni sotto il braccio.

Oltre alla struttura polifunzionale che si sta costruendo – con spazi per il tempo libero, sport e cultura – il parco mira a preservare l’ambiente e mantenere l’area verde della zona.

Lo spazio conterà così sulla presenza di un centro di smistamento e riciclo di materiali, una biblioteca dotata di computer ed una sala conferenze.

Il progetto nacque 2010, quando il governo decise di costruire dei muri per delimitare la parte della foresta dagli insediamenti urbanistici della favela.

Così, i residenti hanno richiesto la costruzione di un parco e l’idea ha cominciato a prendere forma.

“Le costruzioni hanno cominciato ad espandersi sotto gli alberi e così dall’elicottero, non si vedevano le case. Il parco ha come obiettivo principale quello di fermale la crescita dell’area urbana considerando che il parco rappresenta, per la Comunità di Rocinha un polmone verde molto importante” assicura Moreno Icaro Junior, presidente del dipartimento lavori pubblici di Rio de Janeiro (EMOP) e responsabile per l’esecuzione dei lavori.

Finora 180 famiglie che abitavano nell’area interessata sono state indennizzate e si sono trasferite. Ora rimane solo una casa, che dovrebbe essere rimossa a breve,  attraverso un processo giudiziario.


Anche la sede dell’Unità di polizia Pacificazione (UPP), che anche è in costruzione, sarà ben al di sotto del parco.


Il programma è stato seguito secondo la volontà dei residenti, dopo aver sentito le loro esigenze attraverso indagini.

“La popolazione di Rocinha, più di 100.000 persone, ha bisogno di strutture per il tempo libero anche per allontanarsi da attitudini sbagliate” ha sottolineato il maggiore Edson Santos, coordinatore di polizia della favela.

L’accesso locale sarà attraverso la costruzione di una funivia.

Oltre ai residenti della Comunità, tutti gli abitanti di Rio de Janeiro e turisti avranno accesso alla nuova area verde. A partire dal 2013, inizierà il lavoro di integrazione grazie ad un’altra funivia che legherà la favela con il quartiere limitrofe di São Conrado, ed una delle stazioni sarà nel parco.


“L’intenzione è quella di collegare l’area verde anche alla metropolitana. Questo permetterà a tutti di godere della vista e il luogo di ricreazione” racconta Icaro Moreno, presidente del dipartimento lavori pubblici del Rio.

 

Chi vivrà, vedra.

©2014 Il Sorriso Dei Miei Bimbi. All rights reserved. Powered by GianArb

User Login